chicago med

Chicago Med : La forza della medicina quando è presa sul serio.

Chicago med rivela l’intensità del dramma quotidiano di chi popola i reparti di un ospedale.

Breve accenno alla trama

Siamo ovviamente a Chicago, nello specifico nel pronto soccorso di un grande ospedale. Qui i pazienti che arrivano sono i più disparati ed ad accoglierli una quantità di medici con specializzazioni ben diverse, infermiere e specializzandi.
Potrei parlavi dei personaggi, ma sono molti ed ad essere sincera non sono il centro della storia. La vera protagonista è la medicina. 
Normalmente, in altre serie a stampo medico, resta nell’ombra come un semplice contesto, ma qui no, qui è il collante di tutto. 
Non temete, i medici si prendono, si lasciano, si tradiscono e si amano, creando una storia di sottofondo intensa, coinvolgente e teatrale. Potrete godervi colpi di scena e momenti struggenti che apriranno il vostro cuore.

Il mio punto di vista

Ciò che la rende Chicago med un prodotto di qualità è l’approccio alla medicina, infatti i chirurghi non sono il centro dell’ospedale, ma soltanto una piccola parte dell’ingranaggio. 
In questa serie la medicina è presentata al suo completo, partendo dalla diagnosi, seguita dalla cura e, solo se necessario, operando. Molto più vicino alla verità di quanto non lo siano altre serie che si dedicano ad una solo ramo. 
Tra tutti i reparti coinvolti c’è anche quello di psichiatria, spesso sottovalutato. La componente emotiva della psichiatria è altissima. Infatti i pazienti psichiatrici hanno gravi patologie che spesso non possono essere curate, ma solo gestite a fatica. 

Ogni puntata presenta diversi casi clinici che vengono presentati nella loro interezza, coinvolgendo dilemmi etici ed emozioni ad un livello intimo e profondo. I pazienti, pur cambiando ad ogni episodio, sono ben inquadrati e, in pochi minuti, questa serie è in grado di farci amare i nuovi ricoverati e di farci immedesimare nelle loro storie complesse.

Molto importante è il ruolo delle infermiere. Spesso si trovano sullo sfondo private dell’importanza che hanno nella realtà dei nostri ospedali. 
In questa serie vengono rappresentate come il collante tra medici e pazienti. Il vero capo del pronto soccorso è Maggie, un’infermiera intelligente ed esperta che gestisce tutto e tutti con estrema efficienza.
Ho apprezzato molto che la direttrice dell’ospedale sia una donna e per giunta di colore, a sostegno dell’integrazione razziale e dell’uguaglianza di genere.

Preparate i fazzoletti e godetevi l’intensità di questa storia meravigliosamente scritta. 

Disponibile sul canale premiumstorie su Sky e su Infinity

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *