umorismo nero

Shameless: L’umorismo nero, nerissimo, incarnato in una serie tv

L’arte dell’arrangiarsi all’ennesima potenza. Una famiglia disadattata, piena di problemi e drammi, presentati con estrema leggerezza ed ironia.

Breve accenno alla trama

Nella periferia di Chicago c’è una casa fatiscente in cui vive la famiglia Gallagher. Il collante della famiglia è Fiona la maggiore di sei figli. Fiona, suo malgrado, si trova a doversi occupare dei fratelli ed a mandare avanti la casa.
Il padre, Frank, alcoolizzato e drogato, è un uomo intelligente ma completamente irresponsabile. Estremamente egoista, per la famiglia rappresenta soltanto un peso. Monica, la madre bipolare, è inaffidabile e li ha abbandonati tanti anni prima. 
Fiona si occupa dei suoi fratelli da quando era molto piccola, sostituendosi, come può, ai genitori assenti.

Andiamo per ordine di età.
Lip ha un’intelligenza fuori dal comune, ereditata dal padre. Purtroppo non è l’unico “regalo” ricevuto da Frank.
Ian è un ragazzo sensibile. Il suo percorso per accettare la propria omosessualità è complesso, ma ha il pieno sostegno dalle famiglia.
Debbie è intensa e responsabile, anche se l’adolescenza la porterà fuori strada.
Carl è una testa calda, un duro che nasconde un cuore tenero.
Sammi è il più piccolo, un bambino nero in una famiglia di bianchi irlandesi. Lo so peserete chia sia adottato, ma non è così. Vedrete…

Vorrei avere il tempo per descrivervi i personaggi secondari perché credetemi sono altrettanto fondamentali. 

Il mio punto di vista

Mio dio quanto è bella questa serie.
Ci porta nei bassi fondi della società, raccontandoci nefandezze inenarrabili, ma con un approccio assolutamente esilarante, grazie al suo umorismo nero. Non manca certo la componente emotiva, ma è inserita magistralmente nei momenti giusti, senza appesantire la narrazione.

Qui la fa da padrone la grande ironia con cui viene presentata la famiglia ed i suoi disagi. L’umorismo nero con cui vengono affrontati temi complessi è davvero notevole, senza però mancare di rispetto a nessuno. So che da come l’ho riassunta, raccontandovi di genitori falliti e ragazzini in balia di loro stessi, potrà sembrare pesante e triste, ma non potreste essere più in errore.

Il contrasto tra temi forti e leggerezza è il suo punto di forza. Frank ne è l’esempio più lampante. Descritto come un drogato, padre fallito, non rende minimante quanto questo personaggio sappia essere esilarante. Le cose che è in grado di fare e dire quell’uomo.. non avete idea di quanto saprà farvi ridere. Gli capiteranno le cose più assurde, che chiaramente si è andato a cercare, ma la sua intelligenza e il suo istinto di conservazione gli fanno trovare sempre una soluzione, non importa che sia assurda o immorale. Sesso, droga e immoralità sono il centro della serie per questo non è assolutamente adatta ai più piccoli.

Fidatemi di me è una delle serie più belle che io abbia mai visto. Con una maratona di questa serie piangerete e riderete così tanto da sentirvi storditi.
Assolutamente magnifica.

Disponibile sul canale premiumstories su Sky, su Infinity e su Prime Video

Con questo link potrete accedere al mese di prova gratuito di Prime Video. Un servizio che per ora conviene davvero. Con un costo annuale di 36euro (3euro al mese) avrete accesso a Prime Video, con il suo ricco catalogo, ed alle consegne rapite su Amazon. Un affare. Lo avete già… meglio così…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *